Quelli che non si vergognano di Gesù Cristo. In questa catechesi, padre Livio affronta domande come: chi è Gesù Cristo? È un grande dell’umanità o il Figlio di Dio, l’unico Salvatore del mondo? E’ l’interrogativo che già i contemporanei di Gesù si erano posti e che anche oggi è all'ordine del giorno. Il libro vuole mettere a fuoco l’evento fondamentale della storia umana, che è l’apparizione di Gesù Cristo sulla terra e la forza di irradiazione che oggi, più che mai, ha la sua misteriosa persona. L’umanità non è tanto chiamata a scegliere fra credenza in Dio e ateismo, quanto a pronunciarsi sulla persona di Gesù Cristo. Da Lui e dalla Sua Croce vengono la salvezza? È pronta la Chiesa a dare testimonianza senza vergogna e tentennamenti, come già i primi cristiani?

Identikit di Gesù a partire dalla sacra Sindone: padre Livio parte proprio dall’immagine dell’Uomo della Sindone, dalle evidenti sofferenze patite sulla croce, dal racconto dei testimoni oculari riportato nei Vangeli, per tracciare in questa catechesi un ritratto di Gesù di Nazaret e il suo identikit. Partendo dalla santa Sindone che si trova in esposizione occasionale a Torino, padre Livio prova a rispondere alle domande più frequenti come: che volto aveva Gesù? Come vestiva? Che tipo era? Frequentava solo poveri, emarginati e lebbrosi, o anche i notabili del suo tempo? Era davvero un uomo affascinante? Che rapporto aveva con le donne? E’ vero che avevo uno sguardo magnetico?

Gesù Cristo e il Senso della vita: catechesi di padre Livio dedicata a Gesù Cristo, al problema della persona divina di Gesù Cristo. La divinità di Gesù è una tematica che affronta lo scandalo cristiano, ovvero che l’uomo sia Dio, salvatore del mondo. Non basta certo credere nell'esistenza di Dio perché uno possa sentirsi cristiano. Eppure molti non sembrano esserne consapevoli e non comprendono che è proprio il mistero di Cristo la ragione della radicale diversità del cristianesimo rispetto alle altre esperienze religiose.

L'attuale scenario del mondo vede l'umanità in preda all'angoscia per il proprio futuro. In questo contesto di paura e incertezza, padre Livio Fanzaga ci invita a rileggere la storia del mondo come parabola di provvidenza e di salvezza: dalla Creazione al peccato originale, dalla Incarnazione, morte e Resurrezione di Gesù al ritorno glorioso di Cristo. Un ritorno preparato da segni grandiosi annunciati dalle profezie bibliche, dai discorsi evangelici apocalittici di Gesù, dalle visioni di santi e mistici cristiani e dalle apparizioni mariane degli ultimi duecento anni. Dopo aver smantellato a una a una tutte le false profezie padre Livio giunge all'ultimo capitolo, dedicato a Medjugorje, richiamando l'estremo appello alla conversione della Regina della Pace a una umanità che guarda al futuro con timore: Cristo sta per tornare e darà compimento alla storia spalancando all'uomo le porte dell'eternità.

Galleria