I Segreti di Medjugorje: in questa catechesi, padre Livio ripercorre le tappe delle apparizioni della Regina della Pace che si è manifestata a sei ragazzi in questo piccolo paese della ex-Jugoslavia, ormai 28 anni fa, e che tuttora continua ad apparire. A questi ragazzi, oggi adulti, la Madonna ha consegnato anche i dieci segreti di Medjugorje, che rivelerebbero il futuro prossimo dell'umanità. Quali sono i segreti? Saranno svelati, uno dopo l'altro, con tre giorni d'anticipo, in modo che al loro verificarsi anche coloro che sono più increduli capiscano che è ora di decidersi per Dio e di cambiare vita, cogliendo le ultime possibilità di salvezza.

Senza preghiera non puoi vivere: in questa catechesi, padre Livio affronta il tema della forza della preghiera che è il più ricorrente nei messaggi della Regina della Pace di Medjugorje. Nessuno rivolge a Dio preghiere come la Madonna: se dovessimo dare una definizione della preghiera dovremmo dire che la preghiera è “Maria in preghiera”. Maria ha vissuto tutta la sua vita pregando e ora in cielo non fa che pregare, supplica il figlio per la salvezza del mondo. La Madonna prega per noi ma ci invita anche a pregare con lei poiché la preghiera è l’impegno più importante della vita cristiana.

Medjugorje rinnova la Chiesa: la crisi che ha investito la Chiesa ha assunto ormai una tale portata da minacciare non solo la credibilità della divina istituzione, ma la sua stessa sopravvivenza. Eppure, questo tempo di prova non giunge inatteso. La Madonna lo aveva predetto a Medjugorje con parole chiare. Di questo si parla nella catechesi di padre Livio: la Regina della Pace, presente da oltre trent'anni - con le sue apparizioni, nel villaggio della Bosnia Erzegovina ormai famoso in tutto il mondo - per rinnovare il cuore del popolo di Dio, restituendo il coraggio di seguire l'ispirazione dello Spirito Santo.

Il Cristianesimo non è facile ma è felice: questo è il titolo della catechesi di Padre livio che tratta del vivere in pienezza il cristianesimo. Per fare ciò è utile seguire le orme di chi è più avanti nell'esperienza di fede. In questo modo si procede più speditamente ed è più facile scansare le «pietre d’inciampo» che il demonio sparge a piene mani dinanzi ai passi dell’uomo. Nel percorso tracciato da padre Livio nei fitti dialoghi con Saverio Gaeta, la vita cristiana emerge come la risposta a quella vocazione all'infinito che risiede nel cuore di ogni uomo. La lotta fra il bene e il male, fra le sollecitazioni delle virtù e le tentazioni dei vizi, viene presentata come la vera sfida che chiunque deve affrontare per poter giungere alla salvezza eterna. Lungo questo itinerario, i dieci comandamenti, i sacramenti e la preghiera sono alcune delle principali risorse sulle quali il credente può contare. Da ciò scaturisce il desiderio di essere a propria volta testimoni dell’amore di Gesù, incarnandolo nell'annuncio della parola di Dio e nell'azione caritatevole in favore del prossimo.

Fin dalle sue prime apparizioni a Medjugorje (1981), la Madonna ha espresso in moltissimi messaggi il suo profondo desiderio di salvezza per tutta l’umanità. Al tempo stesso, non ha però mancato di richiamare la gravità della situazione presente, ammonendo un mondo che oggi più che mai rifiuta Dio, perché sedotto dagli inganni del demonio. Esaminando i principali messaggi delle apparizioni di Medjugorje, padre Livio ripropone in questa catechesi i passaggi essenziali degli appelli alla conversione rivolti dalla Regina della Pace all'umanità, mostrando come da essi emerga un chiaro rimando al destino eterno dell’uomo, chiamato a guardare alla morte come a una realtà sì drammatica, ma pur sempre di passaggio verso l’eternità. Un’eternità che, conformemente al giudizio individuale di ognuno, vedrà ciascuna anima chiamata a godere delle gioie del Paradiso oppure condannata per sempre alla dannazione dell’Inferno. Un appello urgente, che attraverso le testimonianze dei veggenti risuona ancor più drammatico in questi ultimi tempi.

Galleria