L’ANGOLO DEL DIRETTORE

Sabato, 22 Maggio 2021

Nella preghiera l’anima sperimenta Dio

Caro amico, nella preghiera hai la certezza che Dio c’è,  perché  ne fai l’esperienza. La sua esistenza non è solo un concetto astratto e una conclusione della  ragione. Anche se non lo vedi, nel momento della preghiera avverti la sua presenza e lo senti vivo dentro di te.

L’anima che prega rinsalda ogni giorno di più la certezza della fede e resiste alle tempeste che il mondo e il maligno scatenano, al fine di farla vacillare e derubarla del suo tesoro.

Se sei tiepido nella preghiera, perdi il contatto vivo con Dio e, se anche dici di credere nella sua esistenza, vivi come se non ci fosse.

Se poi abbandoni la preghiera, Dio scompare del tutto dall’orizzonte della tua vita e la tua anima precipita nel buio di una lunga notte invernale

Vostro Padre Livio