L’ANGOLO DEL DIRETTORE

Gesù è autorevole perché irradia una pienezza divina

Sabato, 23 Gennaio 2021

Caro amico,  nella sua radice etimologica l’autorità è la capacità di far crescere. E’ una persona autorevole quella che fa crescere gli altri. Deve quindi essere lei stessa una persona ricca di valori. In questo senso l’autorità si distingue profondamente dal potere.

Quest’ultimo opera dall’esterno, a prescindere dal valore della persona che lo esercita. In questa prospettiva Gesù esorta a praticare e ad osservare tutto ciò che dicono gli scribi e i farisei. Tuttavia il loro insegnamento manca di autorevolezza, perché “dicono e non fanno” ( Mt 23, 3).

Il potere senza autorevolezza diviene un guscio vuoto. Non solo non fa crescere le persone, ma le opprime. Lo scontro fra Gesù da una parte e gli Scribi e i Farisei dall’altra è fra chi ha autorità senza potere e chi ha il potere senza autorità.

Tuttavia la forza dell’autorevolezza esce sempre vittoriosa, anche se deve subire persecuzioni e umiliazioni. Gesù, al quale il Padre ha dato ogni potere in cielo e sulla terra ( Cfr Mt 28, 18), lo conferisce ai suoi apostoli.

Nel medesimo tempo li rende capaci di esercitare un potere così straordinario, inviando loro lo Spirito Santo. E’ la grazia dello Spirito, con i suoi doni di santità, di sapienza e di fortezza che rende gli apostoli autorevoli nell’esercizio del potere ricevuto dal cielo.

Vostro Padre Livio