L’ANGOLO DEL DIRETTORE

Domenica, 9 Agosto 2020

Maria madre dei moribondi

“Prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte”. Non c’è cristiano che non abbia rivolto, almeno qualche volta in vita, questa accorata invocazione alla Madonna. Forse lo avrà fatto distrattamente, senza pensare davvero che sopraggiunge per tutti l’ora di lasciare la terra.

La Madre però ha ascoltato con attenzione e nel momento decisivo della vita, quando l’anima spicca il volo verso l’eternità, è presente, fermamente decisa a fare tutto il possibile per portare i suoi figli con sé, nella beatitudine celeste.

Maria è diventata la madre dei moribondi quel venerdì di passione, sul monte Calvario, ai piedi della croce, sulla quale il Redentore offriva la sua vita al Padre per la salvezza del mondo.

Lei si era unita al sacrificio del Figlio perché i moribondi di tutti i tempi non fossero prigionieri della morte senza speranza, alla quale il genere umano è stato condannato a causa della disubbidienza dei progenitori.

Come è stato vicina a Gesù nel momento supremo, sostenendo la sua agonia con la sua fede, la sua fortezza e il suo amore, così sta accanto a tutti i fratelli del Figlio, perché la sua morte non sia vana e la redenzione produca i suoi frutti di vita eterna.

Vostro Padre Livio