L’ANGOLO DEL DIRETTORE

Lunedì, 27 Luglio  2020

La presenza della Madonna addolcisce la sofferenza

Cari amici, lo sguardo dolce della Madre e il suo sorriso di luce danno sollievo il cuore oppresso dalla malattia. “Perché  tanto sofferenza e perché proprio a me?”  è la domanda che sale dall’abisso dell’amarezza.

Maria ti mostra le piaghe del Figlio e ti rivela il mistero del dolore che inonda la terra. Con la ribellione della creatura al Creatore è entrata nel mondo la sofferenza e la morte.

Mediante la sofferenza e la morte, effetti  causati dal peccato, l’uomo viene di nuovo riconciliato con Dio. Con che cosa il Figlio ha salvato il mondo se non con le piaghe che lo hanno dilaniato? :

La Madre ci ricorda che  suo Figlio “si è caricato delle nostre sofferenze, si è addossato i nostri dolori…Egli è stato trafitto per i nostri delitti, schiacciato per le nostre iniquità. Il castigo che ci dà salvezza si è abbattuto sopra di lui; per le sue piaghe siamo stati guariti” ( Is 53, 4-5).

Vostro Padre Livio