L’ANGOLO DEL DIRETTORE

Venerdì, 24 Luglio 2020

Maria, madre degli ammalati

Cari amici, l’amore della madre è la medicina più necessaria per un figlio malato. Nella malattia l’uomo sperimenta la sua debolezza e la sua dipendenza. Si rende conto della fragilità della sua condizione esistenziale e del bisogno che qualcuno si prenda cura di lui.

Prendersi cura di un malato è assai più che curare i suoi mali. Una medicina fredda e senza cuore  è una minaccia che incombe ogni giorno di più. Il corpo umano ridotto a un oggetto qualsiasi è la porta d’ingresso nella  società infernale.

Si può alleviare la sofferenza senza la pietà? Si può dare la medicina senza la parola del conforto? Lo sguardo compassionevole e il sorriso che incoraggia non costano nulla, ma compiono  miracoli.

La presenza di Maria accanto al letto del dolore è il più grande conforto che possa avere  chi soffre nella solitudine e nell’abbandono

Vostro Padre Livio