APPROFONDIMENTO DEL MESSAGGIO DEL 25 APRILE A MARIJA

“Che la vostra fede sia la fede della speranza e del coraggio”

Cari amici, la fede che guarda  in avanti si chiama speranza, una delle tre  virtù  teologali, che riguardano Dio e  la sua opera di salvezza. Come  la fede anche la speranza  è certa, perché  fondata sulla Parola di Dio e la sue promesse.

La Madonna ci richiama spesso alla speranza perché  sta  preparando, attraverso un periodo di prove,  la vittoria del suo Cuore Immacolato, come Lei stessa più volte  ci ha rivelato a partire da Fatima.

Non dobbiamo mai perdere di vista questo traguardo finale, che segnerà una svolta di pace nella storia tribolata dell’umanità. Nel momento di buio, quando tutto sembrerà  perduto,  la Madonna interverrà per offrire la salvezza  a tutti coloro che crederanno.

Nel  medesimo tempo ci vuole il coraggio, in modo particolare nel testimoniare  la fede, anche se  le circostanze saranno avverse. Chi crede è una lampada che illumina il cammino  in mezzo a tante false luci fuorvianti.

Vostro Padre Livio