Questo libro vuole aiutare a cogliere la grandezza del piano mirabile che la Regina della pace sta attuando in favore della Chiesa e dell’intera umanità. La Madonna vuole salvarci, ma non potrà farlo senza il nostro aiuto. Lei conosce la via per attraversare l’odierno Mar Rosso, ma solo quelli che la seguiranno passeranno indenni all’altra riva.

Questa catechesi di padre Livio su santa Bernadette Soubirous non è una biografia della fanciulla alla quale nel 1858 apparve la Madonna proclamandosi l’Immacolata Concezione, o una ricostruzione degli avvenimenti di Lourdes.

Vuole essere, piuttosto, uno scavo alle radici della grazia – dono di Dio – e della santità – risposta dell’uomo – e poiché, quando la Chiesa riconosce e celebra la santità di uno dei suoi figli, lo fa per indicare a tutti gli altri una delle strade possibili per arrivare all’incontro con Dio – che è la meta di tutti – riflettere sulla santità di Bernadette ha il senso di scoprire la peculiarità del suo cammino e il valore universale della sua esperienza, affinché anche la nostra personale vicenda ne sia confortata e guidata.

Gesù ci insegna a vivere: non c’è niente di più affascinante, nel cammino che facciamo verso il cielo, di poter rivivere lo splendore di santità che c’è in Gesù Cristo. In Lui, vero uomo, traspare la bellezza divina. Dalle Sue parole dobbiamo creare le fondamenta della casa della nostra vita, per far si che rimanga stabile per l’eternità.

Questa catechesi di padre Livio propone il complesso meraviglioso dell’insegnamento di Gesù Cristo che si è fatto nostro salvatore ma anche nostro maestro di vita.

Il Falsario: Satana esiste? Chi è il diavolo? Una figura appartenente a un mondo culturale ormai tramontato o un essere reale, misterioso ma ben presente nella vita degli uomini? La catechesi di padre Livio risponde a queste domande, che oggi in molti – anche cristiani – suscita o un sorriso di distaccata superiorità o, al massimo, qualche brivido di superstizioso timore.

padre Livio invita a scoprire la bellezza e la grandezza del sacramento della Confessione, che è espressione della divina misericordia. In questa catechesi sul sacramento della Riconciliazione, descrive la grande esperienza di pace che si prova a confessarsi.

Si tratta della pace del cuore e non esiste momento più felice di quello in cui senti il perdono di Dio scendere sulla tua anima. Inoltre padre Livio analizza la crisi di questo sacramento fondamentale per la nostra salvezza.

Che cosa c’è dopo la morte? Esiste la vita nell’aldilà? Che ne sarà di me dopo questa vita? Come prepararsi a quel finale inesorabile? Come sarà la vita ultraterrena? Molte domande cruciali sono legate al tema della morte e alla vita dopo la morte è “la” questione dell’esistenza. E più si finge che il problema non esista, più lo si emargina, più cresce la paura seppur ben celata in un’appartante indifferenza, o nella distrazione causata dal tran tran delle nostre giornate.

Da queste domande prende il via questa catechesi che deriva dal libro-intervista tra Andrea Tornielli, vaticanista de “il Giornale” e padre Livio Fanzaga.

L’intento è quello di fornire le tracce utile al lettore in ricerca, a chi è abituato a porsi domande, a chi vuole conoscere di più l’insegnamento della Chiesa su questi argomenti. Tanti si pongono queste domande in silenzio, magari schiacciati tra la distrazione dell’edonismo e del consumismo “che finge di ignorare il problema” e una religiosità troppo buonista, tendente a rimuovere ogni pensiero drammatico, scomodo. Un percorso e risposte semplici e immediate alle tante domande che ci facciamo.

Quelli che non si vergognano di Gesù Cristo. In questa catechesi, padre Livio affronta domande come: chi è Gesù Cristo? È un grande dell’umanità o il Figlio di Dio, l’unico Salvatore del mondo?

E’ l’interrogativo che già i contemporanei di Gesù si erano posti e che anche oggi è all’ordine del giorno. Il libro vuole mettere a fuoco l’evento fondamentale della storia umana, che è l’apparizione di Gesù Cristo sulla terra e la forza di irradiazione che oggi, più che mai, ha la sua misteriosa persona.

L’umanità non è tanto chiamata a scegliere fra credenza in Dio e ateismo, quanto a pronunciarsi sulla persona di Gesù Cristo. Da Lui e dalla Sua Croce vengono la salvezza? È pronta la Chiesa a dare testimonianza senza vergogna e tentennamenti, come già i primi cristiani?

Identikit di Gesù a partire dalla sacra Sindone: padre Livio parte proprio dall’immagine dell’Uomo della Sindone, dalle evidenti sofferenze patite sulla croce, dal racconto dei testimoni oculari riportato nei Vangeli, per tracciare in questa catechesi un ritratto di Gesù di Nazaret e il suo identikit.

Partendo dalla santa Sindone che si trova in esposizione occasionale a Torino, padre Livio prova a rispondere alle domande più frequenti come: che volto aveva Gesù? Come vestiva? Che tipo era? Frequentava solo poveri, emarginati e lebbrosi, o anche i notabili del suo tempo? Era davvero un uomo affascinante? Che rapporto aveva con le donne? E’ vero che avevo uno sguardo magnetico?

Gesù Cristo e il Senso della vita: catechesi di padre Livio dedicata a Gesù Cristo, al problema della persona divina di Gesù Cristo. La divinità di Gesù è una tematica che affronta lo scandalo cristiano, ovvero che l’uomo sia Dio, salvatore del mondo. Non basta certo credere nell’esistenza di Dio perché uno possa sentirsi cristiano.

Eppure molti non sembrano esserne consapevoli e non comprendono che è proprio il mistero di Cristo la ragione della radicale diversità del cristianesimo rispetto alle altre esperienze religiose.

L’attuale scenario del mondo vede l’umanità in preda all’angoscia per il proprio futuro. In questo contesto di paura e incertezza, padre Livio Fanzaga ci invita a rileggere la storia del mondo come parabola di provvidenza e di salvezza: dalla Creazione al peccato originale, dalla Incarnazione, morte e Resurrezione di Gesù al ritorno glorioso di Cristo.

Un ritorno preparato da segni grandiosi annunciati dalle profezie bibliche, dai discorsi evangelici apocalittici di Gesù, dalle visioni di santi e mistici cristiani e dalle apparizioni mariane degli ultimi duecento anni. Dopo aver smantellato a una a una tutte le false profezie padre Livio giunge all’ultimo capitolo, dedicato a Medjugorje, richiamando l’estremo appello alla conversione della Regina della Pace a una umanità che guarda al futuro con timore: Cristo sta per tornare e darà compimento alla storia spalancando all’uomo le porte dell’eternità.

I Doni dello Spirito Santo: in questa sistematica catechesi sullo Spirito Santo e sui suoi sette doni, padre Livio da una spiegazione in diverse puntate di quale sia il ruolo centrale dello Spirito Santo nella santificazione.

In particolare dedica un capitolo a ciascuno dei sette doni – sapienza, intelletto, consiglio, fortezza, scienza, pietà, timore di Dio – aggiungendo alla fine un capitolo speciale dedicato a Maria e allo Spirito Santo poiché in ogni manifestazione dello Spirito, Maria è presente.

Proseguendo nei loro dialoghi sull’intervento della Madonna nella storia umana, padre Livio e Saverio Gaeta affrontano in questa catechesi il significato della presenza di Maria dall’inizio del cristianesimo sino ad oggi. Partendo dalle origini, da quei testi evangelici che tratteggiano la figura e le opere della Vergine, gli autori percorrono i duemila anni di approfondimenti e di riflessioni che mistici e teologi hanno sviluppato per entrare sempre più a fondo nel “mistero” di questa donna.