NUOVE CREAZIONI di nostri ASCOLTATORI che confezionano per voi CORONCINE 7 PATER AVE E GLORIA

NUOVE CREAZIONI di nostri ASCOLTATORI che confezionano per voi CORONCINE 7 PATER AVE E GLORIA ed inviano a Radio Maria – via Milano,12 Erba 22036 prov. di Como

PER RICHIESTE a offerta libera :
info.ita@radiomaria.org
031 610600

 

Aiutaci a diffondere la devozione dei 7 Pater Ave e Gloria cara alla Regina della Pace secondo le sue intenzioni.

Per ricevere le coroncine da voi confezionate:
Per chi le richiedera’ :offerta libera per aiutare Radio Maria❤️

LA PREGHIERA RICHIESTA DALLA MADONNA :
La coroncina dei sette Ave, Pater e Gloria e’, una preghiera richiesta dalla Madonna a
Medjugorje e si recita a venerazione delle piaghe di Gesù, compresa quella della spalla e la corona di spine. Quando iniziarono le apparizioni a Medjugorje, la Madonna disse ai giovani veggenti che apprezzava molto questa pratica ma suggerì di introdurla con la recita del Credo. Da Medjugorje, la Coroncina si è diffusa in tutto il mondo.

Durante l’apparizione del 3 Luglio 1981 disse ai veggenti:
“Prima dei sette Pater Ave Gloria pregate sempre il Credo ”
16 novembre 1983, continua a chiedere la santa pratica dei sette Ave, Padre e Gloria:
“Pregate almeno una volta al giorno il Credo e sette Pater Ave Gloria secondo le mie intenzioni affinché, tramite me, si possa realizzare il piano di Dio.”

Aggiunse che questa pratica libera anime dal purgatorio, infatti nel messaggio del 20 luglio 1982, affermò:
“In Purgatorio ci sono tante anime e tra queste anche persone consacrate a Dio. Pregate per loro almeno sette Pater Ave Gloria e il Credo. Ve lo raccomando! Molte anime sono in Purgatorio da molto tempo perché nessuno prega per loro. Nel Purgatorio ci sono diversi livelli: i più bassi sono vicini all’Inferno mentre quelli elevati si avvicinano gradualmente al Paradiso”.

La Madonna ha raccomandato questa pratica come ringraziamento alla fine della Santa Messa; la parrocchia di Medjugorje ha raccolto subito quest’invito ed ancor oggi la recita subito dopo la messa serale.