Spostamenti a Natale e Capodanno fra Comuni e Regioni: le regole e tutto quello che c’è da sapere

Quando ci si può spostare, dove e con chi dal 21 dicembre al 6 gennaio 2021 secondo il Dpcm e il decreto di Natale

Traffico in Brebemi dopo l'apertura del collegamento A4 a Brescia

Sarà un Natale (e festività collegate) diverso, particolare: districarsi fra Dpcm, decreti e deroghe per capire cosa si può fare e cosa no, quando e dove non è facile.

Sono soprattutto gli spostamenti per raggiungere parenti e amici a generare quesiti e dubbi. Visto che sono regolati da diverse norme e dalla divisione dell’Italia in zone, proviamo a fare chiarezza guardando solo il calendario, escludendo le comprovate esigenze — che consentono sempre di muoversi lungo tutta la Penisola (salute, lavoro, ricongiungimenti di coppie, ricongiungimenti di genitori separati con i figli) — e tenendo conto del fatto che tornare a casa è sempre consentito.

IL «DECRETO NATALE» E LE REGOLE

Si può uscire da una Regione gialla per andare in un’altra Regione gialla (tutte tranne Abruzzo e Campania, quindi) solo fino alla mezzanotte di domenica 20 dicembre.
Dal 21 dicembre si potranno varcare i confini regionali solo per tornare alla propria abitazione (domicilio o residenza) con l’autocertificazione.

Posso uscire dal mio Comune?

Si può sempre uscire dal Comune dal 20 al 23 dicembre nelle Regioni gialle (tutte tranne Abruzzo e Campania).
Dal 24 dicembre al 6 gennaio, si può sempre uscire dal Comune se si è al massimo due — i figli under-14, le persone disabili e non autosufficienti non vengono conteggiate — e ci si sta recando presso un’abitazione privata all’interno della propria Regione una volta al giorno, con l’autocertificazione e rispettando il coprifuoco (22-5, eccezion fatta per Capodanno 22-7).
Il 28, 29 e 30 dicembre e 4 gennaio sono consentiti anche gli spostamenti in più di due fuori dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti, percorrendo una distanza non superiore a 30 chilometri e senza recarsi nel capoluogo di provincia.
Tutti gli altri spostamenti fra i Comuni sono vietati il 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre 2020, e nei giorni 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio.

Posso circolare liberamente nel mio Comune?

Si può circolare liberamente nel proprio Comune dal 20 al 23 dicembre.
Dal 24 dicembre al 6 gennaio, si può sempre circolare liberamente nel proprio Comune se si è al massimo due — con figli under-14 — e ci si sta recando presso un’abitazione privata all’interno della propria Regione una volta al giorno, con l’autocertificazione e rispettando il coprifuoco (22-5, eccezion fatta per Capodanno 22-7).
Tutti gli altri spostamenti all’interno dei Comuni sono vietati il 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre 2020, e nei giorni 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio.
Il 28, 29 e 30 dicembre e 4 gennaio si può circolare nel proprio Comune indipendentemente dal numero in persone rispettando il coprifuoco (22-5).