Sondaggio Swg per Mentana, Toti debutta col botto.  Forza Italia minimo storico

Il sondaggio Swg per il TgLa7 di Enrico Mentana sui singoli partiti regala due sentenze: l’Italia è spaccata a metà, con un’ipotetico centrosinistra (che raggruppasse Pd, M5s, +Europa giù giù fino ai Verdi) leggermente davanti al centrodestra unito. La seconda, succulenta, è l’impatto che Giovanni Toti, in corsa solitaria, potrà avere su Forza Italia.

Nel dettaglio, la crisi e il governo dell’inciucio confermano l’effetto negativo sulla Lega, che perde ancora lo 0,2 e scivola al 33,4 per cento. Primo partito, ma il vantaggio sul Pd si riduce: i dem guadagnano un punto secco e salgono ora al 22,1%, con nuovo controsorpasso sul M5s (-0,4, ora al 21%). Ma è nel centrodestra che si misurano altri scossoni: Fratelli d’Italia si conferma sempre di più la seconda gamba sovranista, al 7,2% (+0,3), mentre Forza Italia perde secco un punto e cala al 5,2%, minimo storico. Motivo? La scissione di Toti, che con il suo “Cambiamo!” parte con un 2,3% che fa ben sperare e che soprattutto connota sempre di più un centrodestra a trazione Salvini.