Morto Emanuele Ferrario, addio allo storico presidente di Radio Maria: “Arrivederci in Paradiso”

Direttore del 'Burrificio Campo dei Fiori' di Daverio (Varese), di proprietà della sua famiglia, alla morte della moglie Ferrario si avvicinò alla radio, storica sede ad Erba (Como), che da allora crebbe fino a raggiungere tutto il mondo

Morto all’età di 90 anni, a Varese, Emanuele Ferrario, l’imprenditore che nel 1987 rilevò Radio Maria trasformandola nell’emittente mondiale che è oggi. A darne notizia è il profilo Facebook della stessa radio: “Fino all’ultimo ha lavorato per noi. Grazie Emanuele per aver risposto alla chiamata, portando Radio Maria in Italia e nel mondo, arrivederci in Paradiso”, è il messaggio postato sul social dal direttore, padre Livio Fanzaga.

“Emanuele ha conservato la presidenza dell’associazione fino a qualche anno fa, ma è sempre stato vicino alla radio. Pensate che fino alla fine ha lavorato alacremente per Radio Maria, ieri si è svegliato e ha chiesto di essere portato in sede nel suo ufficio, ma non è stato possibile”, lo ha ricordato ancora il religioso.

Direttore del ‘Burrificio Campo dei Fiori’ di Daverio (Varese), di proprietà della sua famiglia, alla morte della moglie Ferrario si avvicinò alla radio, storica sede ad Erba (Como), che da allora crebbe fino a raggiungere tutto il mondo. Con 84 reti supportate, oggi Radio Maria è presente in 77 nazioni con trasmissioni in lingua locale.