Covid, ultime notizie: 14mila contagi in Gran Bretagna. Conte: mascherine sempre, anche con ospiti a casa

La pandemia torna a fare paura. Terapie intensive sotto pressione in Francia, mentre il premier belga avverte: «Situazione grave, nuove restrizioni e controlli più severi». Conte: «Raccomando di indossare la mascherina sempre, tranne che in luoghi isolati»

Ore 23.44 – Il Brasile supera i 5 milioni di contagi
Il Brasile ha superato i 5 milioni di casi di Covid, come annunciato dal ministero della Salute. In particolare, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 31.553 contagi, mentre i decessi sono stati finora 148.228, compresi gli ultimi 734.

Ore 23.41 – I dati della App Immuni rimarranno registrati oltre il 31/12
I dati dell’App Immuni rimarranno registrati oltre il 31 dicembre 2020, anche per tutto il 2021.

Ore 23.37 – La moglie di Netanyahu viola il lockdown per il parrucchiere
Bufera sulla moglie del premier israeliano Benjamin Netanyahu: Sara è stata accusata di aver violato le restrizioni del lockdown, facendo venire nella residenza il parrucchiere per farsi sistemare i capelli per un video pubblico in cui esortava tutti a indossare le mascherine e rispettare il distanziamento sociale. Il suo ufficio ha respinto le accuse, facendo notare che durante il lockdown la potente moglie del leader del Likud «non è uscita di casa e ha gestito la sua routine di lavoro come psicologa infantile principalmente attraverso incontri su Zoom e telefonate». Quanto alla visita del parrucchiere, «ha pensato che fosse permesso dal momento che è un influente personaggio pubblico e il video era al servizio della popolazione».

Ore 23.28 – Dl in Gazzetta, in vigore da mezzanotte
Il decreto legge sul Covid, approvato mercoledì dal Consiglio dei Ministri, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Le norme entrano in vigore da mezzanotte.

Ore 23.05 – Esperti Irlanda: «Tutti gli indicatori peggiorano»
In Irlanda, tutti gli indicatori dell’epidemia di coronavirus stanno peggiorando e l’aumento dei ricoveri in ospedale potrebbe diventare una sfida impegnativa nelle prossime settimane. È l’allarme lanciato dai massimi esperti del Paese, di fronte ai numeri crescenti del Covid: negli ultimi sette giorni è stata registrata una media di 493 nuovi contagi, in aumento rispetto ai 359 della settimana precedente e il timore è che, di questo passo, possa raggiungere i 1.100-1.500 entro il 7 novembre.

Ore 22.46 – Trump è tornato nello Studio Ovale (violando il divieto)
Il presidente degli Stati Uniti, Trump, sta lavorando nello Studio Ovale, a meno di sei giorni dalla diagnosi, nonostante sia in quarantena e in isolamento.

Ore 21.32 – Il medico di Trump: «Il presidente
è senza sintomi e senza febbre da quattro giorni»
Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, dice di sentirsi «benissimo» e di non avere sintomi a meno di sei giorni dalla diagnosi del coronavirus, secondo una nota del medico della Casa Bianca pubblicata mercoledì. «Il suo esame fisico e i suoi segni vitali, compresa la saturazione di ossigeno e la frequenza respiratoria, rimangono tutti stabili e nella norma», ha scritto il medico della Casa Bianca, Sean Conley, nel comunicato. «È rimasto senza febbre per più di quattro giorni, senza sintomi per oltre 24 ore, e non ha avuto bisogno né ha ricevuto ossigeno supplementare dal primo ricovero», ha scritto Conley.