Coronavirus, Rezza (Iss): «Rt sotto 1 su scala nazionale. Bassa criticità, ma in alcune aree è in aumento»

Il monitoraggio della cabina di regia ministero Salute-Iss mostra un aumento di alcune stime dell'indice di contagio, in linea con il lieve aumento dei casi nella scorsa settimana in alcune Regioni dove si sono sviluppati focolai

«La situazione a livello del Paese continua ad essere buona e l’Rt sotto 1 su scala nazionale. Naturalmente persistono delle differenze nell’incidenza da regione a regione. Sono presenti dei focolai anche di una certa rilevanza che indicano che il virus in determinati contesti è in grado di circolare anche rapidamente». Lo afferma Giovanni Rezza, direttore generale Prevenzione del ministero della Salute, nel videomessaggio a commento dei dati del monitoraggio settimanale sulle Regioni della cabina di regia ministero Salute-Iss.

«Questi dati ci inducono a mantenere comportamenti adeguati e soprattutto a identificare e contenere prontamente i focolai che dovessero insorgere come attualmente si sta facendo», conclude Rezza. «Alcune stime» per l’indice di contagio «Rt questa settimana sono in aumento, riflettendo il lieve aumento nel numero di casi» di Covid-19 «diagnosticato la scorsa settimana in alcune Regioni dove si sono sviluppati alcuni focolai», rivela il monitoraggio, relativo al periodo 15-21 giugno. «Persiste l’assenza di segnali di sovraccarico dei servizi assistenziali».