Coronavirus, Oms: “Mondo ancora all’inizio della pandemia”. Trump: “Possibile vaccino tra 3-4 settimane”

Il calo del turismo internazionale dovuto al covid - 19 ha comportato una perdita di 460 miliardi di dollari per il settore nel primo semestre dell'anno

La pandemia causata dal nuovo coronavirus ha ucciso almeno 930.180 persone in tutto il mondo dalla fine di dicembre (fonte: rapporto redatto dall’AFP). Sono stati diagnosticati quasi 29,4 milioni di casi di contagi. Gli Stati Uniti sono il Paese che ha sofferto di più con 195.765 morti. Seguono Brasile (133.119), India (80.776), Messico (71.049) e Regno Unito (41.664). Secondo l’Organizzazione Mondiale del Turismo (OMTNU), il calo del turismo internazionale dovuto alla pandemia ha comportato una perdita di 460 miliardi di dollari per il settore nel primo semestre dell’anno.

 

Oms, mondo ancora all’inizio della pandemia

“E’ molto peggio di ogni ‘science fiction’ sulle pandemie. Questo è molto serio e non siamo neppure a metà, siamo ancora all’inizio della pandemia”. Lo ha detto l’inviato dell’Organizzazione mondiale della sanità, David Navarro, durante un’audizione in parlamento nel Regno Unito.

Trump: “Possibile vaccino tra 3-4 settimane”

Il vaccino contro il coronavirus potrebbe essere pronto entro tre o quattro settimane: lo ha detto il presidente americano Donald Trump in un town hall a Philadelphia. Nel caso, il vaccino arriverebbe prima delle elezioni Usa del 3 novembre.

Biden