Coronavirus nel mondo, 70 milioni di test negli Usa. Trump: “Contagi in calo”

Sono oltre 760.739 le vittime di coronavirus nel mondo secondo un calcolo di AFP, oltre 21 milioni i casi registrati. Gli Stati Uniti sono il paese con più vittime (oltre 169.463) davanti a Brasile (107.232), Messico (55.908), India (49.036) e Regno Unito (41.358).

Coronavirus nel mondo 70 milioni di test negli Usa Trump Contagi in calo

Trump: in Usa 70 milioni di test, -6% di casi in 7 giorni
Negli Stati Uniti, dove ieri si sono registrati altri 49.643 contagi portando il totale a 5,38 milioni, sono stati eseguiti oltre 70 milioni di test sul coronavirus, “più dell’intera Unione europea”, e c’è stato un calo del tasso di positività del 71% da aprile e del 15% da luglio, il 6% solo nell’ultima settimana: parola del presidente americano Donald Trump, che ha tenuto una conferenza stampa da Bedminster, New Jersey. Trump ha anche detto che l’economia Usa, malgrado la grande “peste” (plague) – come chiama la pandemia – sta conoscendo la più veloce e potente ripresa della storia americana, e questo perché – ha aggiunto – “ha solide basi e stiamo mettendo al sicuro 50 milioni di posti di lavoro”.

Marocco, record di contagi, 1.776 in 24 ore
Record di contagi in Marocco, ben 1.776 nelle ultime 24 ore. È il numero più alto dall’inizio della pandemia. L’effetto, con ogni probabilità, della parziale apertura delle frontiere, a partire dal 15 luglio scorso, per la Festa del Sacrificio. Sono così rientrati in Marocco molti residenti sorpresi all’estero dalla pandemia, per ricongiungersi alle famiglie, in vista della ricorrenza musulmana Aid El Adha. In totale il numero dei contagiati supera le 41 mila unità, il che rappresenta un’incidenza di 113 casi ogni 100 mila abitanti.

Tunisia, impennata di casi
Record di casi giornalieri anche per la Tunisia che registra nelle ultime 24 ore altri 120 nuovi contagi da coronavirus che portano a 2.023 il totale dei casi confermati nel Paese nordafricano dall’inizio del diffondersi dell’epidemia. Lo ha reso noto il ministero della Sanità di Tunisi in un comunicato, precisando che i decessi salgono da 53 a 54, i guariti a 1327, con 642 persone attualmente positive sull’intero territorio. Preoccupa le autorità sanitarie la crescita costante di nuovi casi “locali”.