Coronavirus in Italia, 27.980 casi positivi e 2.158 morti. Il bollettino del 16 marzo Borrelli: «Il trend dei contagi è al ribasso, ma mancano alcuni dati

I dati della Protezione civile aggiornati al 16 marzo

In Italia, dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, 27.980 persone hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (rispetto a ieri sono 3.233 in più per una crescita del 13,1%). Di queste, sono decedute 2.158 (+349, 19,3%) e sono guarite 2.749 (+414, 17,7%). 1.851 persone sono in terapia intensiva (+179, 10,7%). Attualmente i soggetti positivi sono 23.073 (il conto sale a 27.980 — come detto sopra — se nel computo ci sono anche i morti e i guariti).

I pazienti ricoverati con sintomi sono 11.025; 1.851 sono in terapia intensiva, mentre 10.197 sono in isolamento domiciliare fiduciario.

Regione per Regione

Lombardia 14.649 (+1.377, 10,4%)
Emilia-Romagna 3522 (+429, 13,9%)
Veneto 2.473 (+301, 13,9%)
Piemonte 1.516 (+405, 36,5%)
Marche 1.242 (+109, 9,6%)
Liguria 667 (+108, 19,3%)
Campania 400 (+67, 20,1%)
Toscana 866 (+85, 10,9%)
Sicilia 213 (+25, 13,3%)
Lazio 523 (+87, 20%)
Friuli-Venezia Giulia 386 (+39, 11,2%)
Abruzzo 176 (+39, 28,5%)
Puglia 230 (-)
Umbria 164 (+21, 14,7%)
Bolzano 241 (+37, 18,1%)
Calabria 89 (+21, 30,9%)
Sardegna 107 (+30, 39%)
Valle d’Aosta 105 (+48, 84,2%)
Trento 378 (-)
Molise 21 (+4, 23,5%)
Basilicata 12 (+1, 9,1%)

I dati provincia per provincia

Lombardia
Bergamo 3.760
Lodi 1.362
Cremona 1.881
Brescia 2.918
Milano 1.983
Pavia 801
Mantova 382
Lecco 386
Monza e Brianza 346
Varese 202
Como 220
Sondrio 46