Coronavirus, in Francia, superati i 10mila contagi in 24 ore

Record di casi nel Paese da quando sono iniziati i tamponi a tappet. La linea del governo: snellire le procedure di screening e convivere con il virus

La Francia supera la soglia dei 10mila contagi in un giorno. Sono 10.561 i nuovi casi di coronavirus (contro i 9.406 nuovi casi), un record da quando sono stati avviati i test a tappeto in tutto il Paese. Il tasso di positività, riferisce il ministero della Sanità, resta stabile al 5,4%. Le vittime delle ultime 24 ore sono 17.

I decessi dall’inizio dell’epidemia ammontano a 30.910 con 17 morti in più in 24 ore; e il tasso positivo (sui tamponi fatti) è al 5,2%. Le fonti di contagio localizzate nelle ultime 24 ore sono state 86, che si aggiungono alle 772 già individuate nel Paese. Nell’ultima settimana ci sono stati 2.432 ricoveri ospedalieri, di cui 417 entrati in terapia intensiva in gravi condizioni. Il peggioramento della situazione sanitaria, confermato venerdì dal governo dopo un Consiglio di Difesa ha portato le autorità a dichiarare 77 dei 101 dipartimenti del Paese in situazione di vulnerabilità.

L’esecutivo ha deciso ieri di snellire i circuiti diagnostici creando programmi speciali per le persone vulnerabili, quelle che hanno sintomi o sono più esposti al virus. Il governo ha però anche approvato una riduzione del tempo di quarantena, passato da 14 a 7 giorni. In questo contesto, oggi c’è stata una nuova mobilitazione dei «gilet gialli» che però ha raccolto, secondo i dati del governo, appena 6mila persone in tutto il Paese (2.500 solo a Parigi).
Ieri il primo ministro francese Jean Castex, in un discorso pubblico, si era rivolto ai francesi per raccomandare più attenzione nel contrastare l’epidemia e ha parlato di «peggioramento manifesto». Ma la linea resta quella di «convivere con il virus» pur intensificando e snellendo le procedure di screening.

Il paese europeo con il maggior numero di contagi è la Spagna: 566.326è il numero globale di casi da quando è partita l’epidemia. Seg