Coronavirus, il bollettino di oggi 1 settembre: nuovi casi in calo +978, otto morti

Ieri i contagi erano stati 996 e sei le vittime. Cresce il numero dei malati ricoverati in terapia intensiva: sono 107 in tutto, 13 in più rispetto a ieri. Il 29 luglio scorso il ministero della Salute ne segnalava appena 38

In lieve ulteriore calo i nuovi casi di coronavirus: nelle ultime 24 ore sono stati 978, rispetto a ieri 18 contagi in meno. Otto le vittime, due in più di ieri. In aumento il numero dei tamponi effettuati: 81.050, contro i 58.518 del giorno precedente.

Cresce il numero dei malati ricoverati in terapia intensiva: sono 107 in tutto, 13 in più rispetto a ieri. Il 29 luglio scorso, il ministero della Salute ne segnalava appena 38.

Ai 107 malati che si trovano in terapia intensiva vanno aggiunti i 1380 ricoverati con sintomi (+92 rispetto a ieri) e i 25.267 in isolamento domiciliare. In tutto, quindi, le infezioni in corso riguardano 26.754 persone (+676 rispetto a ieri). I casi totali sono saliti a 270.189. I morti sono percentuale maggiore di nuovi casi (il 24,7 per cento) è stata registrata oggi in Lombardia, con 242, davanti a Lazio (125) e Campania (102). La Valle d’Aosta è l’unica regione senza nuovi casi. Le otto vittime sono distribuite tra Lombardia (2), Veneto (2), Toscana, Campania, Puglia e Sicilia. Lombardia (21) e Sicilia (10) le regioni con il maggior numero di pazienti in terapia intensiva.

 

La situazione regione per regione

Valle d’Aosta

Calano da 31 a 30 i casi di persone positive in Valle d’Aosta nelle ultime 24 ore, con un aumento però (da due a tre) dei ricoverati con sintomi all’ospedale Parini di Aosta. Passano da 29 a 27 gli isolamenti domiciliari e da 1.064 a 1.065 i dimessi guariti. I tamponi effettuati sono stati 164. I casi totali restano 1.241 e i morti 146.

Piemonte

Nessun decesso è stato comunicato nel pomeriggio dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale rimane quindi di 4146 deceduti risultati positivi al virus. Sono invece 32.923 (+42 rispetto a ieri), i casi di persone finora risultate positive. I ricoverati in terapia intensiva sono 7 (come ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 92 (- 6 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 1365. I tamponi diagnostici finora processati sono 591.905, di cui 330.273 risultati negativi.

Liguria

Sono 19 i nuovi casi positivi in Liguria, in netto calo rispetto al giorno precedente, a fronte di 1.721 tamponi refertati. Continuano a salire invece i ricoverati, che attiualmente sono 44 di cui 5 in terapia intensiva, dato su cui pesa fortemente il cluster della ASl 5 spezzina con ben 25 ospedalizzati di cui 4 in terapia intensiva. Otto i guariti con doppio tampone, nessun decesso, 11 i guariti, 516 in isolamento a casa.

Lombardia

Oggi in Lombardia sono stati registrati 242 nuovi casi di coronavirus, di cui 36 ‘debolmente positivì e 9 a seguito di test sierologico, e 2 morti. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi sono 16.867. I tamponi effettuati sono stati 16.200 (totale complessivo: 1.613.033), mentre i guariti/dimessi sono 110 (totale: 76.368, di cui 1.300 dimessi e 75.068 guariti). Le terapie intensive segnano -1 (21), mentre i ricoverati non in terapia intensiva +17 (212). Questi i dati giornalieri sull’epidemia di coronavirus, forniti dalla Regione. Ieri, a fronte di 9.866 tamponi, c’erano stati 135 casi e 2 morti.

Nel Milanese sono stati registrati 114 positivi, di cui 67 nel capoluogo. Ieri nella Città metropolitana ci sono stati 54 casi, di cui 30 a Milano.

Trentino

Sono 3 i nuovi casi in Trentino. Su 695 tamponi esaminati nelle ultime 24 ore, tre hanno dato esito positivo e due di essi presentavano sintomi. In totale in provincia di Trento le persone che sono state infettate dal Covid-19 con tampone certo sono 5.721. Restano fermi a 470 i decessi. I pazienti covid ricoverati negli ospedali sono sei, uno in meno rispetto a ieri: uno di essi necessita delle cure della terapia intensiva.

Alto Adige

I laboratori dell’Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 619 tamponi. Sono stati registrati 13 nuovi casi positivi. I pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 6, mentre quelli in terapia intensiva sono 2. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.420 (delle quali 176 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta).

Veneto

Sono 97 i nuovi casi positivi registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, che portano a oltre 23 mila (23.026) i contagiati dall’inizio della pandemia. Il dato emerge dal Bollettino regionale, che registra inoltre due decessi portando il totale a 2.122. I soggetti attualmente positivi sono 2.460, 73 in più rispetto a ieri. In isolamento ci sono 7.153 persone, di cui 129 positive. Salgono anche i ricoveri in ospedale, con 150 pazienti (+13) nei reparti non critici, di cui 69 (+18) positivi, e 13 (+2) in terapia intensiva di cui 9 (+1) positivi.

Friuli-Venezia Giulia

Le persone attualmente positive in Friuli Venezia Giulia sono 383 (11 più di ieri). Due pazienti sono in cura in terapia intensiva, mentre 12 sono ricoverati in altri reparti. Non si sono registrati nuovi decessi (348 in totale). Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute. Oggi sono stati rilevati 17 nuovi contagi; quindi, analizzando i dati complessivi dall’inizio dell’epidemia, le persone risultate positive al virus sono 3.786.

I totalmente guariti ammontano a 3.055, i clinicamente guariti sono 6 e le persone in isolamento 363. I deceduti sono 197 a Trieste, 77 a Udine, 68 a Pordenone e 6 a Gorizia.

Il Pordenone Calcio, che milita nel campionato di serie B, ha reso noto che nel primo ciclo di tamponi, eseguito come da protocollo anticipatamente al raduno della squadra, sono stati riscontrati due casi di positività. Entrambi i calciatori sono asintomatici e si trovano in isolamento fiduciario, sotto il controllo della Azienda sanitaria di competenza.

Emilia Romagna

In calo, sotto i 100, i nuovi positivi in Emilia Romagna. Su oltre 10.700 tamponi l’aumento giornaliero è di 99 casi, di cui 45 asintomatici e più della metà, 55, già in isolamento. Sono 23 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, 16 da altre regioni. L’età media dei positivi di oggi è 34 anni. Il maggior numero di casi si registra nelle province di Modena (22), Bologna (20) e Ravenna (12) e a Forlì (10). I casi attivi sono 3.061 (+84 in), le persone in isolamento a casa sono 2.946 (+84), il 95%. Restano stabili i pazienti in terapia intensiva (9) e quelli ricoverati negli altri reparti Covid (106). Non si registra nessun decesso in tutta la regione, mentre i guariti sono 15 in più.

Toscana

In Toscana 40 nuovi casi, 1 decesso e 32 guarigioni. È quanto riporta il bollettino quotidiano sull’emergenza Covid trasmesso dalla Regione. Dall’inizio dell’epidemia salgono a 11.898 I contagiati, a 9.175 I guariti e a 1.142 I deceduti. Lievissima crescita nell’ultima giornata dei ricoveri in area covid: oggi sono in tutto 62 (+2 rispetto a ieri), di cui 9 in terapia intensiva (+1). In base ai dati raccolti dalle aziende sanitarie risultano, inoltre, 1.519 pazienti con sintomi lievi posti in isolamento domiciliare (+5), mentre sono 3.871 le persone poste in sorveglianza attiva (+137). I test eseguiti hanno raggiunto quota 544.447, 4.929 in più rispetto a ieri.

Umbria

Dieci nuovi casi di positività, 1.803 dall’inizio della pandemia, sono stati accertati in Umbria a fronte di un numero record di tamponi, 2.251, in totale 156.422. Emerge dagli aggiornamenti forniti dalla Regione sul suo sito. Segnalato un ricoverato in meno negli ospedali, 11, due in terapia intensiva. Stabili a 80 i morti e a 1.440 i guariti, salgono a 283 gli attualmente positivi.

Marche

Sono 16 i casi di positività rilevati nelle ultime 24ore nelle Marche nel percorso nuove diagnosi: cinque in provincia di Ascoli Piceno, cinque in provincia di Pesaro Urbino, tre in quella di Ancona, due in provincia di Macerata e uno fuori regione. Questi casi comprendono quattro soggetti sintomatici, quattro rientri dall’estero (Grecia, Kosovo, Albania), due rientri dalla Sardegna, cinque contatti in ‘setting domesticò e un contatto in ambiente di vita/divertimento. Lo comunica il Gores: nell’ultima giornata sono stati testati 1.762 tamponi: 1.040 nel percorso nuove diagnosi e 722 nel percorso guariti.

Continuano intanto ad aumentare i pazienti ricoverati: sono diventati 15, uno più di ieri, e uno di loro continua a essere assistito nel reparto terapia intensiva dell’ospedale regionale di Torrette; gli altri pazienti sono ricoverati nei reparti non infettivi di Pesaro (3), Fermo (1) e Torrette (10, tra le quali una donna in ginecologia). Inoltre, in tutta la regione ci sono 294 persone in isolamento domiciliare, 10 più di ieri, mentre restano 2 gli ospiti della struttura per anziani post Covid di Campofilone (Fermo). Rispetto a ieri, ci sono 5 nuovi dimessi-guariti e il totale è 5.960, mentre le vittime registrate restano 987.

Lazio

Scende ancora il numero di nuovi positivi nel Lazio. “Su oltre 10mila tamponi oggi si registrano 125 casi”, spiega l’assessore alla Sanità regionale, Alessio D’Amato. Ieri erano 148 casi e il giorno precedente 156, ma su circa 13mila tamponi. Ad ogni modo, precisa D’Amato, “si conferma una prevalenza dei casi di rientro (circa il 48 per cento del totale, e dalla Sardegna è circa il 40%)”. L’assessore sottolinea, inoltre, che sui 125 casi di oggi 61 sono a Roma. Zero i decessi nelle ultime 24 ore.

Abruzzo

Sono complessivamente 3780 i casi positivi registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 5 nuovi casi (di età compresa tra 24 e 73 anni), mentre il numero dei pazienti deceduti resta fermo a 472 (il totale risulta inferiore, in quanto sono stati sottratti 2 casi comunicati nei giorni scorsi e risultati già in carico ad altre Regioni). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 2902 dimessi/guariti (+24 rispetto a ieri, di cui 14 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid-19, sono diventati asintomatici e 2888 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 406 (-21 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 157881 test.

Molise

In Molise i nuovi casi sono 3, il totale da inizio pandemia è di 528 (ieri erano 525). Oggi non si registrano nuovi deceduti, il totale dei morti da inizio pandemia è di 23. I ricoverati con sintomi sono 3 (nessuna differenza rispetto a ieri), di cui nessuno in terapia intensiva, mentre in isolamento domiciliare 70. Il totale degli attualmente positivi è 73 e i dimessi guariti sono 432. L’incremento dei tamponi nelle ultime 24 ore è di 146, il totale dei casi testati è di 32.507, mentre il totale dei tamponi effettuati è di 33.739.

Campania

Sono 102 i positivi in più in Campania, di cui 51 viaggiatori, 19 provenienti dalla Sardegna e 32 dall’estero. Lo comunica l’unità di crisi della Regione. I tamponi processati nelle ultime 24 ore sono 5.837. Il totale dei positivi sale a 7.168 Su 425.098 Tamponi. Oggi si segnala anche un deceduto (sono 446 in totale) mentre 18 persone sono guarite (4.430 In totale). Sono sei i pazienti ricoverati in terapia intensiva. Cinque in più di ieri.

A Napoli sono 801 gli attualmente positivi residenti a Napoli. I casi totali dall’inizio dell’emergenza sono 1.838, 284 In più negli ultimi quattro giorni. È Quanto emerge dal bollettino bisettimanale diffuso oggi dal Comune. I ricoverati in ospedale sono 34, uno in terapia intensiva. Ci sono 767 persone in isolamento domiciliare.

Puglia

Oggi n Puglia, sono stati registrati 3.651 test con 41 casi positivi: 24 in provincia di Bari, 7 nella provincia BAT, 4 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto, uno di provincia non nota. E’ stato inoltre registrato un decesso in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 308.671 test, 860 sono i casi attualmente positivi.

Basilicata

Un nuovo caso di coronavirus sui 462 tamponi analizzati ieri in Basilicata: lo ha reso noto la task force regionale evidenziando che il contagio riguarda una persona residente nel comune di Sant’Angelo Le Fratte (Potenza). A seguito della mancata conferma della positività di una persona residente a Montescaglioso (Matera), il totale dei lucani positivi resta quindi 29, con due persone ricoverate (una non residente in Basilicata) negli ospedali di Potenza e di Matera. In isolamento domiciliare ci sono 28 lucani. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria in Basilicata 28 persone sono morte a causa del coronavirus e 376 sono guarite. In totale sono stati analizzati 56.739 tamponi, 56.092 dei quali sono risultati negativi.

Calabria

Tornano a crescere le positività in Calabria. Dagli ultimi test, i casi sono aumentati di 22 (ieri erano +14) portando il totale dall’inizio della pandemia a 1.513 a fronte di 155.296 tamponi effettuati ad oggi. I positivi attuali sono 301, dei quali 22 (+1) ricoverati in reparti di malattie infettive, 149 (+1) in isolamento domiciliare e 130 (+19) da altra Regione o Stato Estero. Le persone guarite sono 1.115 (+1), le vittime 97 (dato invariato da 94 giorni). E’ quanto emerge dal bollettino della Regione.