Boris Johnson è di nuovo cattolico? il battesimo del figlio e i dubbi degli amici

Il premier inglese è stato battezzato cattolico ma si era avvicinato alla fede anglicana durante gli anni di Eaton. Ora il battesimo del figlio Wilfred fa pensare ad un ritorno

boris johnson

LONDRA – Cattolico o protestante? Di che religione è Boris Johnson? Una domanda che stuzzica la curiosità del Regno Unito ora che emerge che il piccolo Wilfred, il bimbo che il premier ha avuto dalla compagna Carrie Symonds, è stato battezzato a metà settembre presso la cattedrale di Westminster. Il primo ministro, che era stato battezzato cattolico come la madre, si era avvicinato alla fede anglicana durante gli anni a Eton, periodo in cui aveva fatto la cresima. I due matrimoni del premier, stando alla stampa, sono stati celebrati secondo il rito protestante. Il battesimo di Wilfred, però, fa pensare a un riavvicinamento di Johnson al cattolicesimo.

Per la madrina del premier, la scrittrice Rachel Billington, si tratta di un’ottima notizia. «Sono sorpresa, ma molto contenta», ha sottolineato, ricordando che sia lei, sia la madre del primo ministro, l’artista Charlotte Wahl, erano rimaste deluse dalla decisione di Boris ragazzo di schierarsi con i protestanti al liceo. Billington, che è la sorella di Lady Antonia Fraser, storica che è stata la compagna di Harold Pinter, ha rivelato al Telegraph che Wilfred è stato battezzato cattolico perché lo è la madre Carrie. La religione del premier aveva già fatto discutere in passato.

Nell’arco degli anni Johnson ha fatto riferimento alla componente ebraica della sua famiglia – in occasione di una visita a Gerusalemme e al muro del pianto – così come al bisnonno musulmano, il politico ottomano Ali Kemal, che ha citato per difendere, in un paese «aperto e tollerante», il suo diritto a paragonare le donne vestite con il niqab, il velo islamico che lascia scoperti solo gli occhi, a casette per le lettere. Una frase – scritta in un editoriale del Telegraph – che lo aveva portato al centro di mille polemiche e che aveva convinto alcuni musulmani a lasciare il partito conservatore.