Newsletter di RadioMaria

Newsletter 5 Agosto 2015 

 

Cari amici,

Il messaggio della Regina della pace del 2 Agosto, attraverso la veggente Mirjana, è stato dato mentre a Medjugorje vi era una presenza straordinaria di pellegrini, in particolare di giovani (provenienti da 66 nazioni) per il Festival, e di sacerdoti.

La Madonna rivela il suo cuore di Madre che conosce “quanto è difficile” il tempo che stiamo vivendo e le “sofferenze” che ci affliggono. Sperimentiamo sulla nostra pelle che il mondo senza Dio assomiglia sempre più all’inferno.

Poi ci invita subito alla speranza, perché non siamo soli, Gesù è con noi per illuminarci e donarci la pace.  Per vedere Gesù accanto a noi non basta parlarne, ma bisogna viverlo.

Infatti Gesù è “la Chiesa”, che è il Corpo mistico di Cristo, del quale Lui è il Capo e noi siamo le membra. Per questo dobbiamo “amare, pregare e lottare” per la Chiesa. La Madonna continua a insistere nei suoi messaggi sull’unione profonda che ci deve essere, nell’unica Chiesa, fra Pastori e fedeli, poiché siamo una sola cosa in Cristo.

Poi la Madonna ci esorta alla testimonianza, perché Gesù sia conosciuto e amato, poiché solo in Lui è “la Verità”, in quanto “nato da Dio e Figlio di Dio”. E’ quindi necessario “accogliere” e “vivere” la Sua Parola, con cuore semplice, senza perdere tempo a “pensare troppo”. Vivendo la Parola, saremo capaci di amare con un cuore misericordioso. Più ameremo e più per noi “la morte sarà vita”.

Infine la Madonna ci invita alla preghiera per poter guardare ai nostri Pastori, Vescovi e  Sacerdoti, con l’occhio della fede e ad abbracciare Gesù in essi.

Oggi, 5 Agosto, a Medjugorje si festeggia il compleanno della Madonna, come Lei stessa ha rivelato. Il nostro cuore di figli è il più bel regalo che possiamo fare a una Madre così meravigliosa.

Vostro Padre Livio

 



 Messaggio a Mirjana - 2 agosto 2015

“Cari figli, io, come Madre che ama i suoi figli, 
vedo quanto è difficile il tempo che state vivendo. 
Vedo la vostra sofferenza, ma voi dovete sapere che non siete soli: mio Figlio è con voi! Egli è dovunque, è invisibile, ma potete vederlo se lo vivete. Egli è la luce che vi illumina l’anima e dà pace. Lui è la Chiesa, che dovete amare, e pregare e lottare sempre per essa: non però solamente a parole, ma con opere d’amore. Figli miei, fate in modo che tutti conoscano mio Figlio, fate in modo che sia amato, perché la verità è nel mio Figlio, nato da Dio, Figlio di Dio. Non perdete tempo pensando troppo; vi allontanereste dalla verità. Accogliete la sua Parola con cuore semplice e vivetela. Se vivete la sua Parola, pregherete. Se vivete la sua Parola, amerete con amore misericordioso, vi amerete gli uni gli altri. 
Quanto più amerete, tanto più sarete lontani dalla morte. 
Per coloro che vivranno la Parola di mio Figlio e ameranno, la morte sarà vita. 
Vi ringrazio! 
Pregate per poter vedere mio Figlio nei vostri pastori. 
Pregate per poterlo abbracciare in loro”.



“Per quanto la Vergine abbia messo il sigillo della segretezza sulla sua vita, tuttavia qualcosa ha rivelato attraverso i messaggi. Si tratta di particolari tutt’altro che trascurabili. Quello più rilevante riguarda la questione se la Madonna sia morta prima di essere stata assunta in cielo. Al riguardo la “Gospa” è categorica. Proprio nel giorno dell’Assunta così risponde: “Mi chiedete della mia assunzione. Sappiate che io sono salita al cielo prima della morte”( 15/08/1981). 

L’affermazione della Madonna si pone così nel solco della tradizione più antica che parla della “Dormizione” della Beata Vergine Maria, intesa come momento di grazia nel quale la Madre di Dio “ è stata pienamente conformata al Figlio suo Risorto, il vincitore del peccato e della morte” (cfr Catechismo C. C. 966). “Nella tua maternità hai conservato la verginità, nella tua dormizione non hai abbandonato il mondo, o Madre di Dio; hai raggiunto la sorgente della Vita, tu che hai concepito il Dio vivente e che, con le tue preghiere, liberi le nostra anime dalla morte” - (Liturgia bizantina).

L’altro particolare che la Regina della pace ha rivelato, chiedendo il coinvolgimento dei fedeli, riguarda il giorno della sua natività, la cui festa liturgica è celebrata dalla Chiesa l’8 Settembre. La Madonna ha voluto dare molta enfasi a questa rivelazione con un messaggio commovente: “il 5 Agosto prossimo si celebri il secondo millennio della mia nascita. Per quel giorno Dio mi permette di donarvi grazie particolari e di dare al mondo una speciale benedizione. Vi chiedo di prepararvi intensamente con tre giorni da dedicare esclusivamente a me. In quei giorni non lavorate. Prendete la corona del rosario e pregate, digiunate a pane e acqua. Nel corso di tutti questi secoli mi sono dedicata completamente a voi: è troppo se adesso vi chiedo di dedicare tre giorni a me?” ( 01-08-1984). 
La precisazione della Madonna può essere un prezioso punto di riferimento per gli storici e gli esegeti, sempre che la vogliano accogliere. L’intenzione della Madre di Dio è però un’altra. Vuole che i suoi figli si rendano conto del suo amore inesauribile e universale, che abbraccia l’intero cammino dell’umanità e di ogni persona in particolare. Anche quello che ci chiede per festeggiare il suo compleanno è a nostro completo vantaggio. Quel giorno, i veggenti e i giovani del villaggio, hanno preparato per l’incontro con la Madonna una torta enorme con gli auguri di rito. Non era però possibile sistemarvi sopra tutte le candeline necessarie.” 
(Padre Livio – "Medjugorje. Il Cielo sulla terra" – pag. 116)

 

   

CERCHI QUALCOSA?

Contenuti Medjugorje

RADIO MARIA E IL PAPA

notizie radio vaticana

Ricerca Collaboratori

Se vuoi collaborare con noi clicca qui

Le nostre preghiere

Notizie dal mondo della chiesa

Radio Maria - Via Milano 12, 22036 Erba (CO) - CF 94023530150 - info.ita@radiomaria.org

Privacy | Mappa del sito | Versione stampabile | Entra | © 2008 - 2017 Radio Maria | Powered by WFRM