I

NEWSLETTER DI P. LIVIO, 11 SETTEMBRE

Messaggio della Regina della Pace a Mirjana

2 Settembre 2018

L'immagine può contenere: 6 persone, matrimonio

“Cari figli,
le mie parole sono semplici, ma sono colme di amore materno e sollecitudine. Figli miei, su di voi si addensano sempre più ombre di tenebra e d’illusione, ma io vi invito alla luce e alla verità: io vi invito a mio Figlio. Solo lui può trasformare la disperazione e la sofferenza in pace e serenità. Solo lui può dare speranza nei dolori più profondi. Mio Figlio è la vita del mondo. Quanto meglio lo conoscerete, quanto più vi avvicinerete a lui, tanto più lo amerete, perché mio Figlio è l’Amore. L’amore cambia ogni cosa, rende bellissimo anche ciò che, senza amore, vi pare insignificante. Perciò vi dico di nuovo che, se volete crescere spiritualmente, dovete amare molto. So, apostoli del mio amore, che non è sempre facile ma, figli miei, anche le vie dolorose sono strade che portano alla crescita spirituale, alla fede ed a mio Figlio. Figli miei, pregate! Pensate a mio Figlio. In ogni momento della giornata innalzate il vostro animo a lui. Io raccoglierò le vostre preghiere come fiori del giardino più bello e le donerò a mio Figlio. Siate autentici apostoli del mio amore, diffondete a tutti l’amore di mio Figlio. Siate i giardini del fiore più bello. Aiutate con la preghiera i vostri pastori, perché possano essere dei padri spirituali colmi d’amore verso tutti gli uomini.
Vi ringrazio!”.


CLICCA E ASCOLTA L'AUDIO DEL COMMENTO AL MESSAGGIO, A CURA DI P. LIVIO, IN DIRETTA DA MEDJUGORJE


Messaggio della Regina della Pace a Marija 

25 Agosto 2018

"Cari figli,
questo è tempo di grazia.
Figlioli, pregate di più, parlate di meno e lasciate che Dio vi guidi sulla via della conversione. Io sono con voi e vi amo con il mio amore materno.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

L'immagine può contenere: 2 persone


Commento al Messaggio (di Padre Livio)

La Madonna è stata molto sintetica, ma ci ha dato un messaggio molto importante.

“Cari figli, questo è Tempo di Grazia”.

La Madonna prima di tutto ci ricorda che viviamo in un Tempo di Grazia. Questo Tempo di Grazia è il tempo della sua Presenza in mezzo a noi, il tempo in cui ogni giorno i Cieli si aprono e Lei scende sulla terra per portarci la sua luce, per portarci il Paradiso qui sulla terra, per portarci la sua preghiera, viene per pregare con noi, per portare la sua Persona.

La Madonna, che è Assunta in Cielo e quindi partecipe della gloria della Resurrezione di Cristo, venendo qui sulla terra ci ricorda il nostro destino, il destino per il quale siamo stati creati: la partecipazione alla gloria di Cristo Risorto, partecipazione alla sua figliolanza, per cui diventiamo figli adottivi, partecipazione alla sua gloria e alla sua gioia. 

La Madonna, venendo qui sulla terra, ci ricorda il destino di Eternità verso il quale siamo incamminati, se seguiremo la via della salvezza, la via che Dio ci ha indicato e non la via della rovina, la via dell’incredulità, la via dell’immoralità, la via della perversione.

Questo è Tempo di Grazia, perché abbiamo la Madonna, non solo con la sua Persona, non solo con la sua Presenza, non solo con la sua preghiera, ma anche con i suoi messaggi, messaggi di luce, messaggi con i quali la Madonna maternamente ci spiega il Vangelo e ci introduce alla Parola di Dio. Con i suoi messaggi la Madonna risveglia in noi la fede, ci rende forti nella fede, ci orienta verso suo Figlio, verso la Parola di suo Figlio, verso la presenza di suo Figlio nell’Eucarestia.

Questo è un grande Tempo di Grazia, tempo di grande luce, di grande consolazione, di grande forza, di argine al potere delle tenebre, al male della morte che opera nel mondo e cerca di insinuarsi anche nella Chiesa.

“Figlioli, pregate di più, parlate di meno e lasciate che Dio vi guidi sulla via della conversione”.

In questo Tempo di Grazia la Madonna ci dice che non possiamo perderci in chiacchiere di vario genere con le quali non risolviamo i gravi problemi spirituali, i grandi problemi che riguardano la Chiesa, che riguardano il mondo, che riguardano noi personalmente.

Noi possiamo aiutare Dio non con le chiacchiere, non con le parole, ma con la preghiera, perché otteniamo grazie di conversione che toccano i cuori. Questa è la medicina che è a disposizione di tutti noi. Con la preghiera possiamo curare noi stessi, possiamo cambiare noi stessi, con la preghiera possiamo convertire noi stessi, possiamo diventare persone nuove, possiamo ottenere grazie speciali per questi tempi difficili, tempi in cui appunto satana è sciolto dalle catene e vuole portare il mondo a negare Dio e tutto ciò che è di Dio, la sua legge morale, la sua legge di santità, i suoi Comandamenti. Quindi preghiamo di più, parliamo di meno!

Preghiamo il Santo Rosario ogni giorno per la nostra conversione, per il rinnovamento della Chiesa, perché il mondo abbia la pace.

 L’altro messaggio fondamentale della Madonna, dopo quello della preghiera, è quello della conversione: “lasciate che Dio vi guidi sulla via della conversione”.

La conversione è opera della grazia, è un miracolo di grazia, è Dio che viene a cercarci nell’abisso nel quale siamo precipitati, è il Buon Pastore che scende nel burrone per prendere la pecorella smarrita e la porta sulle spalle sulla via della salvezza, nell’ovile santo della Chiesa,

“lasciate che Dio vi guidi sulla via della conversione, aprite il cuore e lasciate che lo Spirito Santo operi in voi la grazia della conversione, del cambiamento di vita, lasciate che lo Spirito Santo rafforzi la fede, vi infonda la forza nel combattimento spirituale, purifichi le scorie del male e bruci le radici del male che sono nei vostri cuori”.

“Io sono con voi e vi amo con il mio amore materno”.

Infine la Madonna ci assicura la sua Presenza e ci dice: “Io sono con voi e non vi lascio soli, non temete”, anche se a volte, come diceva Papa Benedetto XVI, la barca della Chiesa si fa piena d’acqua e quasi sta per capovolgersi, c’è sempre il Signore sopra che ci aiuta, che ci protegge e Maria con il suo amore materno ci tiene sotto il suo manto in questi tempi di tempesta.

“Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Dobbiamo assolutamente meritarci questo “grazie”. Chiediamoci se ci meritiamo questo “grazie” o se non ne siamo ancora degni. C’è solo una cosa da fare: parlare di meno e pregare di più.

L’obiettivo è quello di prendere veramente una decisione, di intensificare la preghiera in questo momento per noi, per il mondo e per la Chiesa.

Intensificare la preghiera in particolare per i pastori della Chiesa, come dice la Madonna, che hanno bisogno del nostro amore e delle nostre preghiere e non di chiacchiere.

Questo è l’impegno che dobbiamo prendere e così cooperiamo con la presenza di Maria, con gli obiettivi di Maria, con il piano di Maria.


 CLICCA E ASCOLTA L'AUDIO DEL COMMENTO AL MESSAGGIO A CURA DI P. LIVIO


Messaggio della Regina della Pace a Mirjana 

2 Agosto 2018

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi

Come ogni 2 del mese la veggente Mirjana Dragicevic ha avuto l’Apparizione a Medjugorje. La Madonna ha dato il seguente messaggio:

“Cari figli,
con materno amore vi invito ad aprire i cuori alla pace, ad aprire i cuori a mio Figlio, affinché nei vostri cuori canti l’amore verso mio Figlio. Solo da quell’amore, infatti, nell’anima giunge la pace.
Figli miei, so che avete la bontà, so che avete l’amore, un amore misericordioso.
Molti miei figli, però, hanno ancora il cuore chiuso.
Pensano di poter agire senza rivolgere i loro pensieri verso il Padre Celeste che illumina, verso mio Figlio, che è sempre nuovamente con voi nell’Eucaristia e desidera ascoltarvi. Figli miei, perché non Gli parlate?
La vita di ognuno di voi è importante e preziosa, perché è un dono del Padre Celeste per l’Eternità.
Perciò non dimenticate mai di ringraziarLo.   
ParlateGli! So, figli miei, che vi è sconosciuto ciò che verrà dopo, ma, quando verrà il vostro dopo, riceverete tutte le risposte. Il mio amore materno desidera che siate pronti.
Figli miei, con la vostra vita mettete nel cuore delle persone che incontrate dei buoni sentimenti: sentimenti di pace, di bontà, d’amore e di perdono.
Attraverso la preghiera, ascoltate quello che vi dice mio Figlio ed agite in quel modo.
Vi invito nuovamente alla preghiera per i vostri pastori, per coloro che mio Figlio ha chiamato. Ricordate che hanno bisogno di preghiera e d’amore.
Vi ringrazio.”


CLICCA E ASCOLTA L'AUDIO DEL COMMENTO AL MESSAGGIO A CURA DI P. LIVIO


Novità editoriali

L'immagine può contenere: testo

IL FIGLIO DELL’UOMO, QUANDO VERRÀ, TROVERÀ LA FEDE SULLA TERRA? 

di Padre Livio - Ed. Sugarco

Il cuore della fede cristiana è la persona di Gesù Cristo, il Figlio di Dio che si è fatto uomo per salvarci. Nel momento in cui venisse meno questa fede, il cristianesimo si dissolverebbe, anche se venisse conservato tutto il suo straordinario impianto spirituale. Infatti i misteri dell’incarnazione e della Santissima Trinità sono i cardini sui quali è costruito l’intero edificio della fede e della morale. Riconoscere che Gesù è Dio e che è l’unico Salvatore del mondo è la scelta che è posta dinanzi a ogni uomo, perché possa salvarsi e avere in dono la vita eterna.

RICHIEDI IL LIBRO AI NOSTRI UFFICI:
e-mail: info.ita@radiomaria.org
Tel. 031-610600
oppure con un clic direttamente dal nostro CATALOGO



   

CERCHI QUALCOSA?

Contenuti Medjugorje

Risultati immagini per VOLTO MADONNA MEDJUGORJE


 

RADIO MARIA E IL PAPA

Notizie dal mondo della chiesa

Le nostre preghiere

Devozioni, Coroncine, Novene, Suppliche

Risultati immagini per DEVOZIONI SUPPLICHE




notizie radio vaticana

Ricerca Collaboratori

Se vuoi collaborare con noi clicca qui

Radio Maria - Via Milano 12, 20036 Erba (CO) - CF 97152910580 - info.ita@radiomaria.org

Privacy | Mappa del sito | Versione stampabile | Entra | © 2008 - 2018 Radio Maria | Powered by WFRM